Categorie
Casa

Come pulire il materasso: consigli pratici

Se c’è una cosa importante da fare quella è proprio il capire come pulire il materasso.

C’è poco da fare. Il materasso è un vero nido per acari e batteri e pulirlo in modo corretto e profondo è indispensabile per la nostra salute.

Sia che tu sia allergico o meno, la verità è che gli acari e la polvere non sono benefici per nessuno e, proprio per questo motivo, è bene sconfiggerli bel migliore dei modi.

Se di base è essenziale conoscere come scegliere il giusto materasso, la verità è che l’acquisto non è solo che l’inizio.

La sua cura successiva, infatti, è altre sì importante.

Ma in cosa consiste questa cura? Come pulire al meglio il tuo materasso? È arrivato il momento di fare chiarezza in merito.

Come pulire il materasso: tecniche e regole di base

Come già anticipato all’inizio di questo articolo, la pulizia del materasso è molto importante e non va assolutamente trascurata.

Il proliferare di germi e batteri non ha sosta ed una pulizia periodica è il miglior modo per eliminare il tutto alla radice.

Capelli, pelle, polvere, piccoli pezzi di tessuto, umidità. Tanti sono i fattori che vanno a pregiudicare la pulizia del tuo materasso e, quindi, è bene ricorrere ai ripari.

Ma quali sono le abitudini da prendere per evitare tutto ciò? Scopriamo una ad una tutte le strategie da adottare.

L’importanza del sole e dell’aria

Il primo step da conoscere sul come pulire il materasso è sicuramente quello della luce solare e dell’aria.

È fondamentale, infatti, prendere l’abitudine di arieggiare il materasso ogni singolo giorno almeno per 20-30 minuti.

Questo passaggio è importante non solo per il materasso ma anche proprio per l’aria presente nella stanza che diventerà molto più pura e pulita.

Quando ti alzi al mattino apri subito la finestra e rimuovi coperte e lenzuola.

Appena hai finito colazione e di sistemarti ecco che il letto sarà già bello pronto per essere fatto.

Fatti aiutare dall’aspirapolvere

Se ti stai chiedendo come pulire il materasso in modo semplice e veloce ecco che la risposta è racchiusa nell’aspirapolvere.

Una volta al mese prendi l’abitudine di aspirare il materasso con l’aspirapolvere così da rimuovere ogni traccia di polvere o sporco.

È un passaggio che non richiederà moltissimo tempo ma che renderà il tuo materasso sempre in ordine e pulito.

Gli acari della polvere, infatti, prendono questo nome proprio perchè nascono da quest’ultima e, quindi, se la polvere non è presente ecco che non ci sarà nemmeno l’ombra degli acari.

La forza del bicarbonato

Ebbene si, un altro trucchetto che tutti dovrebbero dirti quando ti accingi a capire come pulire il materasso è proprio quello del bicarbonato.

Il bicarbonato ha un alto potere igienizzante e disinfettante che può essere sfruttato per la pulizia di molti oggetti.

Nel giorno in cui decidi di passare l’aspirapolvere prendi del bicarbonato e spolverizzane un po’ sopra la superficie del materasso.

Lascialo agire per 15-20 minuti e poi aspira il tutto.

Semplice, pratico ed efficace.

In alternativa, puoi anche sciogliere del bicarbonato in un po’ di acqua tiepida. Poi prendi uno straccio, imbevilo di questa soluzione e, dopo averlo strizzato per bene, passalo su tutta la superficie del materasso e lascia asciugare all’aria.

Piccoli gesti ma che rendono la tua pulizia davvero perfetta.

Come puoi notare, la pulizia del materasso non è così complessa e lunga da eseguire.

Un po’ di accortezza ed organizzazione ed anche tu potrai avere sempre un materasso perfettamente igienizzato e pulito.